[ + ] Mostra Filtri
[ - ] Nascondi Filtri

Il "naso" profumiere creatore

I grandi profumi sono stati creati da grandi profumieri.  Sembra ovvio, ma qualcuno potrebbe forse ancora credere che Eau Sauvage di Dior sia stato creato da Christian Dior. Ebbene, Christian Dior era un genio, ma la creazione di profumi non era il suo mestiere, e lui lo sapeva benissimo, tanto da affidarsi ad un profumiere creatore (un “naso”) di enorme talento di nome Emond Roudnitska. 

Fino circa ai primi anni ‘2000, il nome dei profumieri creatori era conosciuto quasi esclusivamente da pochi addetti ai lavori. Ecco qualche nome di grande profumo del ‘900 e del suo creatore:  Joy (Jean Patou) – Henri Almeras;  Chanel N°5 – Ernest Beaux; Je Reviens (Worth) – Maurice Blanchet;  Fracas (Piguet) – Germaine Cellier;  Fleurs de Rocailles (Caron) – Ernest Daltroff; Mitsouko (Guerlain) – Jacques Guerlain;  Femme (Rochas) – Edmond Roudnitska; Diorissimo (Dior) – Edmond Roudnitska; Chanel N° 19 – Henri Robert;  Arpège (Lanvin) – André Fraysse...

Probabilmente, questi nomi non dicono nulla alla maggior parte del pubblico, che invece ben conosce i profumi corrispondenti. Certamente ciò in parte derivava  anche dal desiderio delle aziende proprietarie dei marchi per i quali venivano creati i profumi di pubblicizzare il proprio marchio e non il nome del compositore della fragranza. Agli inizi, però degli anni ‘2000 le cose sono cambiate grazie all’innovazione portata dalle Editions de Parfums Frédéric Malle. Cos’era successo? Semplicemente, era accaduto che monsieur Frédéric Malle, nipote del regista Louis Malle e di Serge Hefter Louiche (cofondatore di Dior Parfums…), aveva compreso che per riportare la profumeria ai fasti del passato, risollevandola da quella marea di profumi  informi ed insignificanti che avevano invaso il mercato,  l’unico modo era ridare importanza e centralità nel processo produttivo al “naso” creatore, mettendolo in condizione di esprimere al meglio il proprio talento.

Per fare ciò, la sua intuizione fu quella di creare una casa editrice (le Editions de Parfums) specializzata nella pubblicazione di... profumi anziché libri, creando così lo strumento per poter (ri)dare assoluta libertà creativa ai “nasi”. In questo modo, il profumiere creatore veniva a trovarsi libero di proporre ciò che aveva a cuore senza costrizioni legate a limitazioni di budget o strategie di marketing. Il risultato fu non solo un successo commerciale a livello planetario, ma anche il fatto che per la prima volta sulle etichette dei profumi oltre al nome del profumo e del marchio, compariva quello del “naso” (editore, titolo ed autore...).  Il profumiere creatore stava per diventare una star.


Iscriviti alla Newsletter
Copyright © 2013 Profumo srl - P.IVA 10079780150
credits: youon.it

Prodotto aggiunto al carrello

Continua lo Shopping Vai alla Cassa